Taglia l'anello dal dito della paziente in coma, l'ospedale licenzia il sanitario

L'anziana donna, ricoverata a Cuorgné, era poi morta per cause naturali e oggi si sono tenuti i funerali. L'Asl sarà parte civile nel processo

L'ospedale di Cuorgné

E' stato allontanato definitivamente dal lavoro l'operatore socio-sanitario che lo scorso 28 giugno 2017 aveva tagliato la fede dal dito di un'anziana paziente in coma, poi morta qualche giorno dopo per cause naturali. Oggi, venerdì 7 luglio 2017, si sono svolti i funerali della donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Asl To4 precisa che il 53enne con cui si è risolto il rapporto di lavoro non è un dipendente diretto dell'azienda, ma lavorava per conto di un'agenzia interinale. Si costituirà, inoltre, parte civile nell'eventuale processo contro di lui visto il grave danno di immagine che ha provocato all'ospedale di Cuorgné, dove è avvenuto l'episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

Torna su
TorinoToday è in caricamento