menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scommesse per società estere, nel mirino tre sale giochi nel torinese

Il reo gestiva tre sale giochi, raccoglieva scommesse e faceva da intermediario con una nota società straniera. Ora dovrà pagare una multa di 50mila euro

Raccoglieva scommesse senza essere, tuttavia, autorizzato a farlo facendo da intermediario con una nota società straniera. L'uomo, titolare di ben tre sale giochi, è stato smascherato dagli agenti della polizia di Stato e denunciato per l'esercizio abusivo di giochi e scommesse.

Gli operatori sono risaliti all'attività illecita mediante il controllo di una sala scommesse a Moncalieri per la quale il titolare - rumeno di 35 anni - era sprovvisto della licenza necessaria per esercitare l'attività. I poliziotti hanno, inoltre, scoperto che il centro raccoglieva e gestiva scommesse come intermediario per un noto operatore estero del settore, privo, tuttavia, di una concessione italiana. All'interno del locale era, peraltro, istallato un sistema di video-sorveglianza senza che ve ne fosse data la necessaria avvertenza agli avventori mediante l'affissione di cartelli o avvisi.

In gestione al reo vi erano anche altre due sale gioco per le quali mancava la dovuta licenza: una a Torino, in corso Vercelli, e l'altra a Beinasco, entrambe collegate con lo stesso bookmaker straniero. L'uomo è stato denunciato e dovrà ora pagare una sanzione di 50mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento