Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Lungo Dora Firenze

Ponte Mosca o Basse di Stura, due soluzioni per il futuro del Libero Scambio

Per la gestione dei mercati del sabato e della domenica si è fatta avanti nuovamente l'associazione ViviBalon. Le buste verranno aperte mercoledì 11 gennaio

I mercati del libero scambio di via Monteverdi e del Canale dei Molassi non traslocheranno in altra sede almeno fino al prossimo 15 gennaio, data in cui è prevista la scadenza della concessione all’associazione ViviBalon.

Al contrario domani, mercoledì 11 gennaio, alle ore 10 si terrà l’apertura delle buste con i progetti (che dovrebbero essere tre). Per la gestione dei mercati del libero scambio, oggi collocati ancora in via Monteverdi e nel Canale dei Molassi, si è fatta avanti nuovamente l’associazione ViviBalon.

Resta da decifrare anche il futuro dell’area che ospiterà i venditori: sempre in piedi c'è l'opzione Ponte Mosca, anche dopo il no dell’ex Provincia a cedere, seppur temporaneamente, l’area alla Città.

Dall’altro lato salgono le quotazioni di strada Basse di Stura, il terreno già scelto dalla scorsa amministrazione come futura sede del mercatino del libero scambio. Mentre sembra di difficile attuazione il trasferimento nell’ex mattatoio di via Traves.

Si discuterà giovedì mattina, invece, la mozione sulla revoca del mercato del libero scambio al Ponte Mosca, presentata della capogruppo della Lega Nord Fabrizio Ricca.

Residenti e comitati che attendono chiarimenti, pronti  a fare le barricate se la situazione non cambierà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Mosca o Basse di Stura, due soluzioni per il futuro del Libero Scambio

TorinoToday è in caricamento