Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Liberato dai rapitori: il giornalista Domenico Quirico torna a casa

Dopo cinque mesi il giornalista de La Stampa rapito in Siria può tornare a casa. Giorni interminabili in cui si è più volte temuto il peggio, anche se la speranza è sempre stata accesa

Cinque mesi lunghissimi, interminabili, ma alla fine la lieta notizia è arrivata. Il giornalista de La Stampa Domenico Quirico è stato liberato dai suoi rapitori in Siria. A darne per primo la notizia è Mario Calabresi, direttore del quotidiano torinese, che in un tweet scritto poco dopo le 21 esprime tutta la sua felicità.

"Domenico è libero". Poche parole ma che racchiudono tante emozioni che vanno dalla paura avuta dallo scorso 9 aprile, giorno in cui si apprese del rapimento, ad oggi, in cui l'emozione e la contentezza sarebbero difficilmente descrivibili. "Erano esattamente cinque mesi che aspettavamo questa notizia".

Barba lunga e incolta, così è stato ritrovato Domenico Quirico. Poche le parole dette prima di rientrare e riabbracciare la moglie, Eleonora e Metella, le sue due figlie che ad inizio giugno avevano realizzato un video messaggio per chiedere il rilascio del padre. Quirico solo 5 giorni più tardi aveva fatto una telefonata a casa dicendo di stare bene: pochi secondi che avevano fatto ben sperare, ma da allora non ci fu più nessun contatto.

"Ho sentito alcune cose - ha detto Quirico al rientro -, ma francamente è come se fossi vissuto cinque mesi su Marte, ho scoperto che i miei marziani sono malvagi e cattivi. Ma non ho notizie, ho saputo solo oggi chi è il presidente della Repubblica del mio Paese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberato dai rapitori: il giornalista Domenico Quirico torna a casa

TorinoToday è in caricamento