Caprie: lettera con minacce di morte e insulti razzisti al segretario comunale

Margherita Lapaglia ha sporto denuncia ai carabinieri, solidarietà dei capigruppo

Il segretario comunale di Caprie, Margherita Lapaglia, ha ricevuto una lettera anonima con minacce di morte e insulti a sfondo razzista.

E' avvenuto lo scorso 29 luglio.

La donna ha presentato denuncia alla stazione dei carabinieri di Condove lo scorso 1 agosto.

Nell'ultimo periodo il segretario comunale era stato criticato per l’affidamento del campo sportivo, anche se non è detto che la lettera si riferisca a quell'episodio.

“Prendendo le distanze da questo gesto inqualificabile, esprimiamo solidarietà e vicinanza al segretario comunale e censuriamo coloro i quali vogliono minare la serenità di chi svolge il proprio lavoro con impegno e professionalità. Condanniamo il gesto che non può trovare giustificazione alcuna e manifestiamo viva critica nei confronti di coloro i quali fomentano odio”, scrivono in una nota tutti i capigruppo, di maggioranza e di opposizione, in consiglio comunale, sottolineando che il segretario comunale "non svolge alcuna funzione politica e agisce nel rispetto della legalità e delle norme regolamentari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento