menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padre aggredisce moglie e figlio con una spada, arrestato

L'episodio è avvenuto a Leinì. Protagonista un cittadino rumeno di 37 anni, ora agli arresti domiciliari

Un altro litigio, l’ennesimo, fra le mura domestiche. Insulti che volano, poi le botte e, infine, addirittura una spada con cui ha provato ad aggredire moglie e figlio.

Sono scattate le manette ieri sera per un cittadino rumeno di 37 anni, residente a Leinì. I carabinieri lo hanno arrestato intorno alle 21, al termine della segnalazione pervenuta in stazione da parte dei vicini di casa della famiglia, i quali hanno chiamato i militari preoccupati dalle urla della moglie dell’uomo.

Ricostruendo i fatti, all’interno dell’abitazione era scoppiato un violento litigio, durante il quale l’uomo ha picchiato la moglie 37enne e il figlio 17enne, cercando anche di colpirli con un coltello da cucina e una spada –  lunga ben 120 centimetri – che egli deteneva in casa. 

Durante la lite la donna ha riportato una ferita lacero-contusa al cuoio capelluto, oltre ad alcune escoriazioni sul collo.

Il fermo dell’aggressore è avvenuto con la duplice accusa di maltrattamenti in famiglia e detenzione di una spada. L’uomo ora sta scontando gli arresti domiciliari a casa del fratello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento