Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Lingotto

Palazzo della Regione, la procura indaga per finanziamenti illeciti ai partiti

La tangente per la costruzione del grattacielo della regione a Torino era in realtà un finanziamento illecito: questa l'ipotesi della procura che ha aperto una vicenda sull'inchiesta che vede coinvolte diverse società che hanno vinto gli appalti di costruzione

Per il presunto finanziamento illecito alla Lega Nord, avvenuto attraverso la sponsorizzazione del tour ciclistico della Padania di una società sportiva di Bra, ci sarebbe, almeno per adesso, un solo indagato. La persona indagata è il responsabile della Coopsetta, il principale protagonista dell'associazione temporanea di impresa che aveva vinto l'appalto di costruzione del nuovo grattacielo della Regione Piemonte, già indagato per il filone d'inchiesta sulle presunte irregolarità nell'assegnazione degli appalti per la costruzione della torre progettata da Fuksas. 

L'ipotesi della Procura si fonda sull'idea che il denaro sarebbe transitato come finanziamento all'evento sportivo della società verso la Lega Nord, società che aveva un conto corrente aperto in una banca la cui sede è al Senato. Secondo quando ipotizzato dagli inquirenti si tratta di almeno 50mila euro che nel 2011, a pochi giorni dalla firma per il contratto di appalto, sarebbero transitati come sponsorizzazione della manifestazione sportiva. Ma le indagini della procura si concentrano anche sugli anni successivi al 2011 e sulle presunte irregolarità avvenute in questi anni. Sono ancora in corso gli approfondimenti della guardia di finanza e della procura che durante la mattina hanno eseguito controlli e perquisizioni.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo della Regione, la procura indaga per finanziamenti illeciti ai partiti

TorinoToday è in caricamento