menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le attività dei carabinieri del comando provinciale contro i professionisti del furto

Finti mimi, mendicanti professionisti e topi d’appartamento: le attività di contrasto dei militari dell'Arma per la sicurezza dei cittadini di Torino e provincia

Il Comando Provinciale di Torino dei carabinieri continua la sua attività di controllo quotidiano contro i furti in casa, i borseggi e le rapine in città ed in tutta la provincia. I militari negli ultimi mesi hanno concentrato la loro attenzione, sopratutto, nelle one turistiche, a bordo dei mezzi di pubblico trasporto e nelle fermate  delle linee Gtt. I militari, svolgendo il loro servizio in borghese, stanno contrastando le attività dei malfattori che sfilano portafogli e telefoni dai cittadini ignari. 

Una delle attività specifiche portate avanti dai carabinieri è il contrasto a quelli che vengono definiti "ladri trasformisti" e i mendicanti per professione. All'apparenza sembrano mimi o chiedono l'elemosina ai passanti, ma in realtà il loro interesse è quello di rapinare le loro vittime. I militari li descrivono come trasformisti in grado di disturbare i turisti e i cittadini per poi sfilare loro il portafoglio o lo smartphone. Tra i falsi mendicanti i militari rilevano anche la pratica dell'esposizione di un cartelli dove viene riportato l'appello "Abbiamo fame, aiutatemi" o simili. Con l'obiettivo di muovere a compassione gli avventori di bar e dehors questi professionisti della truffa riescono spesso a portare via il denaro dei cittadini. 

Tra le tante attività dei militari quella preventiva sembra dare sempre più risultati positivi. Il nucleo Radiomobile di Torino è riuscito infatti a fermare una banda di ladre di professionista, formata da giovani donne e specializzata nei furti in appartamento. Così come dimostrano gli interventi degli ultimi giorni è fondamentale per la sicurezza di tutti che i cittadini se insospettiti da movimenti estranei alla routine del loro quartiere o condominio avvisino sempre per tempo i carabinieri e le altre forze dell'ordine per evitare situazioni spiacevoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento