Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Anna Maria Franzoni esce dal carcere e lavora come sarta

In carcere dal 22 maggio 2008 Anna Maria Franzoni da lunedì ha iniziato a lavorare come sarta per una cooperativa di Bologna. Ogni mattina esce dal carcere alle 9.30 e fa rientro 10-12 ore dopo

Da qualche giorno Anna Maria Franzoni è stata autorizzata ad uscire dal carcere di Bologna per recarsi a lavorare. La mamma di Cogne, condannata a 16 anni di reclusione per il delitto del figlio Samuele Lorenzi, avvenuto nella mattinata del 30 gennaio 2002 all'interno dell'appartamento in cui risiedevano, può lasciare la struttura per 10-12 ore al giorno perché ammessa al lavoro esterno.

Fa la sarta presso la cooperativa "Siamo qua" che da diversi anni ha avviato il progetto "Gomito a gomito", un laboratorio aperto nella sezione femminile del carcere della Dozza di Bologna. Vengono prodotti oggetti di abbigliamento, in particolare in questo periodo borse, che vengono poi venduti anche in banchetti in città.

Anna Maria Franzoni lavora nella cooperativa già da qualche giorno, precisamente da lunedì scorso. Lascia il carcere la mattina intorno alle 9.30, un volontario la accompagna alla parrocchia di Sant'Antonio da Padova in via Dozza e inizia il suo nuovo lavoro.

La donna, che si è proclamata sempre innocente, è in carcere dal 22 maggio 2008.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anna Maria Franzoni esce dal carcere e lavora come sarta

TorinoToday è in caricamento