Cronaca Barriera di Milano / Via Ruggero Leoncavallo

L'ex Ceat pronta al restauro, in primavera un parcheggio e un'area giochi

In via Leoncavallo stentano a crederci i residenti che finalmente saranno portati a termine i lavori nell'area dell'ex Ceat. In quell'area dovrebbe sorgere un'area giochi per bambini e un parcheggio da 80 posti

Ancora tre mesi di cantiere e finalmente l’ex Ceat di via Leoncavallo potrà rinascere a nuova vita. Dopo dieci anni di batti e ribatti l’area compresa tra le vie Bioglio e Pacini avrà finalmente il tanto atteso giardino, tutto grazie ad un progetto costato circa 735mila euro approvato dal Comune di Torino. La fine dei lavori porterà alla nascita di un’area gioco per i bambini oltre ad un parcheggio per i residenti da ottanta posti ed un percorso di ginnastica dolce per i pensionati. Modifiche verranno apportate anche ai vialetti e alla pavimentazione senza dimenticare la piantumazione di nuovi alberi. Il sistema d’irrigazione sarà ripristinato e verranno effettuati degli interventi anche per la fognatura bianca.

"Siamo felici di poter concludere un iter iniziato nel 2002 – spiega il coordinatore all’Urbanistica della Circoscrizione 6 Fabrizio Genco -. Quell’area ne ha davvero viste di tutti i colori e non si poteva continuare a prendere in giro la cittadinanza".

Ma da giorni, nonostante le ruspe e gli operai, i residenti continuano a storcere il naso. Chi abita nei pressi di via Leoncavallo aspetta da troppo tempo la riqualificazione dell’area. E qualcuno fatica a credere che questa sia la volta buona. In passato, infatti, i lavori sono stati interrotti più volte. A cominciare dal 2006 quando l’Arpa decise di fermare il cantiere a causa del ritrovamento di detriti di nerofumo. I successivi sopralluoghi e le indagini ambientali hanno poi portato ad interventi di bonifica e derattizzazione dell’area e ad una prolungata interruzione dei lavori. Oltre a risoluzioni contrattuali con le imprese appaltatrici e progetti mai partiti a causa di disguidi tra le ditte e l’amministrazione comunale.

"I problemi in quell’area sono iniziati alla fine degli anni ’90 – racconta la presidente della Circoscrizione 6 Nadia Conticelli -. Tuttavia nonostante le difficoltà incontrate possiamo dire di essere quasi arrivati alla fine di questo lungo calvario e la prossima primavera, con tre anni di ritardo, inaugureremo finalmente quell’area".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Ceat pronta al restauro, in primavera un parcheggio e un'area giochi

TorinoToday è in caricamento