Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Salvario / Corso Massimo d'Azeglio

E' ormai urgente il restauro alla Rocca del Borgo medievale del Valentino

Se i lavori non si effettueranno al più presto, si rischia qualche crollo. Dal 1884, data della costruzione, non sono mai stati eseguiti interventi sul tetto

Il Borgo medievale del Valentino ha bisogno urgente di restauri ma il problema, come al solito, è la mancanza di risorse. L'assessore alla cultura del Comune di Torino, Maurizio Braccialarghe, non sa più che pesci prendere per far quadrare i conti: ci sono serie difficoltà per riuscire ad organizzare gli avvenimenti per le feste di Natale, figuriamoci per un intervento di ripristino della Rocca, il cui ammontare complessivo sarebbe di poco più di 6 milioni di euro. In realtà lo studio di fattibilità riguardante il progetto è stato presentato già nel 2012 dai responsabili del Settore Edifici per la Cultura e sarebbe stato inserito nel Piano triennale delle opere della Città (2012-2014). Peccato che per la crescente crisi degli ultimi anni e per la mancanza di fondi, il piano di lavoro sia rimasto in sospeso. "Solo qualche tempo fa, dopo un sopralluogo approfondito - ha dichiarato Maurizio Trombotto, presidente della Commissione Ambiente - ci è stato detto che è necessario intervenire al più presto sulla Rocca, se si vogliono evitare danni o peggio, qualche crollo. Sul tetto in modo particolare infatti, dal 1884, data in cui è stato costruito il Borgo, non è mai stato eseguito alcun intervento. Questi sono lavori urgenti che dovrebbero avere la precedenza su qualunque altro programma"

Un intervento di restauro sarebbe anche un investimento in campo turistico. Ogni anno infatti, il Borgo medievale è visitato da 500 mila persone e di queste sono 50 mila quelle che decidono di acquistare il biglietto per visitare la Rocca, di cui un terzo sono scolaresche in visita per motivi di studio.

E gli eventuali lavori, dei quali si parlerà presto in commissione, riguarderebbero più aspetti, non soltanto il restauro del tetto e delle parti eventualmente da ripristinare. L'obiettivo sarebbe quello di incrementare la superficie visitabile del Borgo medievale, apportando diverse modifiche: la rivisitazione di alcune sezioni del percorso museale; l'utilizzo dei settori del castello al momento chiusi al pubblico; la costruzione di una passerella esterna e di un ascensore per permettere la visita anche ai disabili; la realizzazione di una sala mostre ed infine, l'accessibilità ai piani superiori e alle caratteristiche torri merlate.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' ormai urgente il restauro alla Rocca del Borgo medievale del Valentino

TorinoToday è in caricamento