rotate-mobile
Cronaca Barriera di Milano / Via Brandizzo

Torino, bloccati 3 latitanti: uno senza impronte digitali, per evitare il riconoscimento   

Polpastrelli abrasi per non lasciare tracce

Si era cancellato le impronte digitali per sfuggire ai controlli, ma è finito comunque in manette insieme ad altri due uomini nel corso di un’attività di controllo del territorio della polizia di Stato effettuta sabato 5 marzo. Il personale del Commissariato Barriera Milano ha fermato, in via Brandizzo, il cittadino senegalese privo di documenti. Condotto in commissariato e sottoposto a comparazione delle impronte, risultava non essere mai stato fotosegnalato, mai fermato e del tutto sconosciuto in Italia. Il motivo? Gli agenti osservano con attenzione le impronte digitali e si rendono conto che i polpastrelli e parte del palmo della mano risultano abrasi. Dopo approfonditi accertamenti, effettuati anche mediante consultazione della banca dati Schengen, emergono riscontri dai quali l’uomo risulta essere colpito da un ordine di carcerazione emesso nel giugno del 2014 dovendo scontare la pena residua di 4 anni di reclusione (e 16mila euro di multa) per reati in materia di stupefacenti. L’uomo è stato arrestato per false attestazioni fornite pubblico ufficiale, fraudolente alterazioni per impedire l’identificazione e in esecuzione dell’ordine di carcerazione a suo carico.

Altri due in carcere

Nelle stesse ore altre due persone sono finite in carcere: un cittadino italiano di 27 anni, che si trovava già agli arresti domiciliari, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Madonna di Campagna poiché deve scontare una pena residua di 2 anni e 8 mesi per pregresse rapine e spaccio di sostanze stupefacenti. Infine un 34enne di nazionalità rumena è stato fermato per un controllo dagli agenti del Commissariato Mirafiori mentre guidava la sua auto in corso Cosenza: l’uomo deve scontare una pena di 8 mesi e 10 giorni di reclusione su provvedimento emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Torino il 4 luglio 2016.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, bloccati 3 latitanti: uno senza impronte digitali, per evitare il riconoscimento   

TorinoToday è in caricamento