Deve scontare un anno di carcere ma esce ugualmente in strada: finisce la giornata in galera

Rintracciato nell'ambito dei controlli per il virus

immagine di repertorio

Un normale controllo delle persone in circolazione nonostante l'emergenza coronavirus si è trasformato in un arresto nella tarda mattinata di venerdì 17 aprile 2020 davanti a una tabaccheria del quartiere Lingotto.

Gli agenti della squadra volante hanno infatti trovato in strada un italiano di 50 anni, con una serie di precedenti per reati contro il patrimonio, che risultava destinatario di un ordine di carcerazione della durata di un anno (e quindi di fatto latitante), emesso a febbraio scorso dalla Corte d’Appello di Torino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uscita senza motivazioni gli è costata cara, visto che è stato poi trasportato nel carcere delle Vallette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento