Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca San Salvario / Via Saluzzo, 25

Addosso ha i tatuaggi dei 'latinos' più violenti, picchia i poliziotti con le sedie

A San Salvario. Dopo l'arresto li minaccia: "Faccio parte dell'Ms-13, i miei fratelli mi vendicheranno"

'Le corna del diavolo', classico tatuaggio dell'MS-13 (immagine di repertorio)

Sulla pelle del collo e della fronte aveva tatuaggi dal significato inequivocabile: la mano che fa le corna (le cosiddette 'corna del diavolo'), simbolo dell'MS-13, organizzazione criminale violentissima di matrice latino-americana.

Se la sua appartenenza fosse confermata, sarebbe la prima volta che se ne accerta la presenza a Torino. 

Tutto è avvenuto nella mattina di ieri, lunedì 24 ottobre, quando gli agenti del commissariato Barriera di Nizza hanno controllato un gruppo di cittadini maghrebini fermi in via Berthollet angolo Saluzzo, si sono trovati a dover fronteggiare uno di loro, un tunisino di 22 anni, che aveva addosso qualche grammo di hashish e, per questo, si è dato alla fuga verso via Baretti. Una volta raggiunto, ha malmenato gli agenti utilizzando le due sedie di un ristorante che erano impilate in un déhors esterno. Alla fine, però, è stato bloccato e arrestato.

A quel punto, però, il ragazzo, che ha numerosi precedenti penali per lesioni, furti e rapine, ha minacciato gli agenti di morte, dichiarandosi apertamente appartenente all'MS-13 e dicendo che i suoi fratelli lo avrebbero vendicato. Sull’arcata sopracciliare sinistra aveva tatuata proprio la sigla dell'organizzazione.

I poliziotti feriti sono stati refertati in ospedale. Hanno tutti prognosi di cinque giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addosso ha i tatuaggi dei 'latinos' più violenti, picchia i poliziotti con le sedie

TorinoToday è in caricamento