Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Gottardo

Il mercato torna in largo Gottardo: da settembre sei banchi

Il consiglio comunale ha approvato l'avvio di una fase sperimentale che partirà tra due mesi. Gli ambulanti arriveranno da corso Taranto. Soddisfatta la circoscrizione Sei e polemica della Lega Nord sugli sprechi del mercato coperto

E’ iniziato il conto alla rovescia per il ritorno del mercato in largo Gottardo. A settembre gli ambulanti di corso Taranto potranno tornare a lavorare nella piazzola che fino a qualche anno fa ospitava una decina di bancarelle. Il sì è arrivato ad inizio settimana al termine di un importantissimo consiglio comunale che ha visto l’approvazione all’unanimità di una delibera presentata dalla Lega Nord. La fase sperimentale partirà così al termine del periodo festivo.

In largo Gottardo verranno posizionati sei banchi, tutti provenienti dal mercato di corso Taranto. Dai sei agli otto il numero di ambulanti che hanno chiesto il trasloco. Ecco perché si andrà avanti con il metodo della turnazione che accontenterà tutti indistintamente. L’approvazione ha accontentato anche l’assessore al Commercio del Comune di Torino Giuliana Tedesco. “Siamo contenti per quello che riteniamo essere un ottimo risultato – ha dichiarato l’assessore Tedesco -. Abbiamo trasformato in realtà le richieste dei commercianti del Regio Parco. La fase sperimentale durerà sei mesi e se tutto andrà bene avvieremo l’anno dopo il progetto definitivo”.

L’area di copertura mercatale avrà un solo obiettivo, dare linfa vitale ad un quartiere che negli ultimi mesi è cresciuto con l’apertura di nuovi negozi nella zona di via Maddalene. “E’ un territorio che ne ha vissute di tutti i colori e che ora sta cercando di risollevarsi – dichiarano la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli e il coordinatore al Commercio Rocco Zito -. Speriamo che questo progetto decolli, i commercianti ne trarrebbero gran vantaggio”.

Ma a lanciare una frecciatina ci pensa il capogruppo della Lega Nord in Comune Fabrizio Ricca. “Ci siamo interessati alla vicenda sin da subito riuscendo ad ottenere una bella vittoria – dichiara Ricca -. Anche se questo risultato, secondo noi, ha un solo significato. L’amministrazione sta semplicemente ammettendo che il mercato di corso Taranto è stato un fallimento da quattro milioni di euro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercato torna in largo Gottardo: da settembre sei banchi

TorinoToday è in caricamento