Le lapidi dei due defunti sepolti vicino erano state scambiate: donna al posto dell'uomo (e viceversa)

Scoperta dopo la denuncia di una famiglia

La tomba del signor Salvatore Di Palma rimessa finalmente a posto

Le lapidi di due defunti sepolti al cimitero Monumentale erano state scambiate per errore. È quanto è stato accertato oggi, lunedì 2 dicembre 2019, dai tecnici di Afc, la società che gestisce i campisanti comunali, dopo la denuncia dei familiari di una delle due persone scomparse, che si era anche rivolta alla magistratura, che aveva aperto un'inchiesta tenuta dal pm Francesco La Rosa.

I due defunti si trovavano nel posto loro assegnato nella terra. A essere scambiate erano state semplicemente le due lapidi provvisorie che si mettono subito dopo il funerale in attesa che il terreno si assesti per sistemare quelle definitive.

Avvisata la famiglia, oggi si è tenuto lo scavo (con vanghe) per riesumare la salma dello scomparso, Salvatore Di Palma, morto nel 2018 qualche giorno prima di compiere 70 anni. L'operazione ha dato ragione alla sua famiglia, che ha assistito alle operazioni. Effettivamente la sua salma e quella della vicina, Angela De Angeli, avevano sopra la lapide sbagliata.

Oggi le due lapidi sono state rimesse al posto giusto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con il mio insediamento nel luglio di quest’anno ho subito affrontato il caso della signora Renata, vedova del signor Salvatore di Palma, il cui funerale si è tenuto nell’aprile 2018 - dichiara il presidente di Afc, Roberto Tricarico -. Ho accolto la richiesta di verifica  presentata dal suo avvocato Antonio Vallone. Acquisito il nulla osta del procuratore Francesco La Rosa, d’accordo con l’assessore Marco Giusta, ho disposto che si intervenisse. Ha avuto ragione la signora Renata, si è trattato di un errore, di cui chiediamo scusa e per il quale abbiamo già rimediato”. Nei prossimi giorni è previsto un incontro di Tricarico e Giusta con la famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

  • Elezioni comunali a Venaria Reale: sarà ballottaggio tra Giulivi e Schillaci

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento