menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si tuffa nella Dora per fuggire, arrestato dopo il tentato furto

Il protagonista della vicenda è un 31enne rumeno inseguito e catturato dalla polizia

Scoperto mentre tentava un furto su un’autovettura, ha tentato la fuga entrando nelle acque del fiume.

È accaduto questa notte poco dopo l’una in Lungo Dora Siena. L’uomo, un trentunenne rumeno con precedenti, ha infranto con una pietra il vetro di un’auto parcheggiata facendo scattare l’allarme. L’azione dell’uomo è stata notata da due passanti che hanno contattato la Polizia e inseguito il ladro che era appena uscito dall’abitacolo.

Lo straniero, per darsi alla fuga, ha scavalcato il passamano in legno e si è lanciato in acqua, ma è rimasto aggrappato ad un albero, forse spaventato dalla corrente.

Sul posto sono intervenute due volanti della polizia, vigili del fuoco e personale del 118. Quando è stato tratto in salvo, il rumeno mostrava segni di ipotermia. Il trentunenne è stato successivamente tratto in arresto dagli agenti della squadra volante per tentato furto aggravato e ricettazione. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento