Ladro alla Rinascente, va a vuoto il tentativo di eludere l’antitaccheggio

Di tre camicie portate nel camerino voleva rubarne una, ma la sorveglianza del locale si è accorta di tutto

Il giovane ladro era entrato nei camerini de “La Rinascente” di via Lagrange con tre camicie da provare, ma una volta fuori ne ha riposte soltanto due. Ad accorgersi della manovra sospetta è stato un addetto all’antitaccheggio interno.

Il vigilante ha atteso che il ragazzo oltrepassasse le casse dove le barriere antitaccheggio non sono entrate in funzione. A questo punto il ladro esperto in antitaccheggio veniva fermato. 

Si tratta di un 26enne, polacco, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. Gli agenti della squadra volanti intervenuti appuravano che il giovane aveva strappato il dispositivo antitaccheggio e che era anche in possesso di un modesto quantitativo di hashish, poi sequestrato. Il giovane è stato tratto in arresto per furto aggravato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Tragedia a Torino: uomo si toglie la vita gettandosi nel Po

  • Saturimetro: cos'è, a cosa serve e quali sono i migliori modelli da acquistare online

Torna su
TorinoToday è in caricamento