rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Pinerolo

La reliquia di Don Bosco torna a casa, fermato un cittadino torinese

Il furto due settimane fa nella Basilica inferiore di Castelnuovo Don Bosco. Il blitz è stato messo a segno dai carabinieri di Villanova d'Asti

L’urna con la reliquia di San Giovanni Bosco si prepara a tornare a casa.

Il ritrovamento è avvenuto nel Pinerolese, in provincia di Torino, dove è stato anche fermato per furto un italiano di 42 anni.

L’urna contiene una scheggia del cervello del santo, rubata due settimane fa nella Basilica inferiore di Castelnuovo Don Bosco, nell’Astigiano. 

Il blitz è stato messo a segno dai carabinieri di Villanova d’Asti che stanno interrogando l’autore del reato.

Tra le ipotesi degli inquirenti anche quella che porta alla vendita dell’urna. Il ladro, infatti, credeva si trattasse di oro.

Il ritorno della reliquia è stato commentato anche da don Enrico Stasi, ispettore dei Salesiani del Piemonte e della Valle d'Aosta. “Desidero innanzitutto esprimere il più vivo ringraziamento e riconoscenza per la Magistratura, l'Arma dei Carabinieri e per tutti coloro che hanno contribuito alla positiva soluzione di questa spiacevole vicenda. E' un sollievo per i Salesiani, per la Chiesa di Torino e per i tanti amici di Don Bosco sparsi nel mondo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La reliquia di Don Bosco torna a casa, fermato un cittadino torinese

TorinoToday è in caricamento