Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Cuorgnè

Paga la spesa con gli assegni appena rubati, smascherato dalla cassiera

La cassiera, vicina di casa dell'effettivo proprietario, si accorge che gli assegni sono stati rubati e che il cliente li possiede illegittimamente. Questo è stato immediatamente bloccato dalla sicurezza

Cerca di pagare la spesa con gli assegni rubati, ma la cassiera che conosce l'effettivo proprietario, se ne accorge e lo denuncia.

Il curioso episodio si è verificato all'Ipercoop di Cuorgnè dopo che il reo Stefano C., 30 anni, di Rivarolo, aveva precedentemente rubato un blocchetto d'assegni da un'auto in sosta.

Il furto è avvenuto il 6 giugno scorso a Favria. La vittima ha parcheggiato la sua Mercedes in via Matteotti per recarsi in un locale vicino. Al ritorno ha trovato la macchina aperta e tutte le carte sparse nell'abitacolo. Con angoscia, ha poi appreso che gli era stato sottratto anche il portadocumenti contenente il blocco degli assegni.

A recuperlarlo, la vicina di casa, cassiera dell'Ipercoop di Cuorgné. Il bandito, infatti, dopo il furto, si è recato al supermercato, ha fatto un'abbondante spesa ed ha, poi, preteso di pagare con gli assegni appena rubati. La cassiera, tuttavia, ha riconosciuto l'intestazione di assegni e documenti, accorgendosi che erano di proprietà del suo vicino di casa.

Chiamata la sicurezza, il reo, è stato bloccato e consegnato ai carabinieri di Cuorgnè.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga la spesa con gli assegni appena rubati, smascherato dalla cassiera

TorinoToday è in caricamento