Il presunto ladro di casa Agnelli torna libero: superati i limiti di custodia

La procura ha depositato il decreto di citazione in giudizio quasi in mese dopo i termini di legge: per i giudici l'uomo va scarcerato

Allegra Caracciolo, vedova Agnelli, vittima del furto milionario

E' stato scarcerato per decorrenza dei termini di custodia cautelare uno dei presunti autori del furto milionario a casa di Allegra Caracciolo, vedova di Umberto Agnelli, avvenuto la notte dello scorso 26 marzo a Fiano.

L'uomo, un kosovaro di 42 anni che era stato arrestato dai carabinieri a Desenzano del Garda (Brescia), è tornato libero per decisione del tribunale del riesame di Torino, che ha accolto la richiesta del suo avvocato, Antonio Genovese, ribaltando la decisione del gip di Ivrea, Stefania Cugge, che invece aveva deciso di trattenerlo in carcere. Adesso l'imputato potrà seguire il processo nei suoi confronti da uomo libero. La procura di Ivrea e in particolare il pm Alessandro Gallo hanno depositato il decreto di citazione in giudizio lo scorso 9 novembre, quasi un mese dopo i termini previsti dalla legge. E' stato dunque superato il periodo previsto per la custodia cautelare.

Lo scorso 12 aprile il presunto ladro era stato trovato in possesso di 18 orologi di pregio, tutti trafugati da casa Agnelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento