Cronaca Centro / Via Pietro Micca

Ruba una bici in via Pietro Micca e semina il panico tra i pedoni

Panico tra i pedoni nel centro di Torino. Un uomo di trent'anni ha rubato una bicicletta e per sfuggire alla Polizia si è messo a pedalare velocemente tra via Roma e piazza Castello

La clemenza del Giudice non lo ha fatto desistere dal compiere nuovamente il reato per cui era stato arrestato solo una settimana fa. Un trentenne italiano, tossicodipendente, è stato visto in via Pietro Micca mentre stava tagliando la catena di una bicicletta con una tenaglia. A sorprenderlo sono stati alcuni agenti della Polizia municipale.

Al "fermo di Polizia" l'uomo si è dato alla fuga a bordo della bicicletta appena rubata. La corsa tra via Roma e piazza Castello ha provocato il panico tra i pedoni, ma alla fine il malvivente è stato raggiunto e ammanettato. Al momento dell'arresto i poliziotti si sono accorti di avere davanti nuovamente la stessa persona fermata domenica scorsa per il furto di due biciclette, sempre nel centro della città. In quell'occasione era stato un agente fuori servizio e bloccare la sua corsa.

Dopo il primo arresto l'uomo era stato condannato per direttissima a 6 mesi con la sospensione della pena e con la promessa del Giudice che, se l'avesse rifatto, avrebbe scontato pure quelli. Ipotesi ora diventata realtà.

La bicicletta rubata è stata recuperata e successivamente riconsegnata al legittimo proprietario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una bici in via Pietro Micca e semina il panico tra i pedoni

TorinoToday è in caricamento