Cronaca Corso Vercelli

Ladri fuggono a folle velocità da Barriera di Milano a Settimo, refurtiva recuperata

Si tratta di 800 chili di cavi in rame e di una balestra. Di loro invece si sono perse le tracce. Indagini per risalire alla provenienza del materiale

Il rame recuperato nell'auto

Inseguimento di una banda di ladri di rame che è fuggita a folle velocità dopo che è stata individuata da una volante della polizia la mattina dello scorso sabato, 10 dicembre. Alla fine gli agenti hanno recuperato 800 chili di cavi rubati.

E' accaduto poco prima delle 8. Mentre passavano in corso Vercelli, all’altezza di via Enrico Rossi gli agenti del commissariato Barriera di Milano hanno notato una Volvo V50 Station Wagon con due persone a bordo e il bagagliaio notevolmente appesantito. Gli agenti hanno segnalato l’alt all’auto, che non è stato rispettato: allora è scattato l'inseguimento.

La vettura è fuggita percorrendo piazzale Romolo e Remo, corso Giulio Cesare, corso Romania ed è andata verso Settimo Torinese proseguendo in strada della Cebrosa. Da qui ha svoltato in direzione del centro commerciale Settimo Cielo. A questo punto, dopo aver oltrepassato un’isola pedonale, si è immessa prima in via Paganini e poi in un sentiero erboso dove si è fermata per un guasto dovuto a un urto subito in precedenza. I ladri sono così scappati a piedi abbandonando l'auto, dirigendosi in un campo di sterpaglie alte e di rovi dove hanno fatto perdere le proprie tracce.

All’interno della vettura, risultata rubata nella notte precedente da un autosalone di Novi Ligure, gli agenti hanno scoperto i cavi rubati. Oltre a questi c'era anche una balestra con sei dardi. Sono in corso accertamenti per risalire alla provenienza del materiale rubato.

furto-rame-corso-vercelli-161212-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri fuggono a folle velocità da Barriera di Milano a Settimo, refurtiva recuperata

TorinoToday è in caricamento