Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Carmagnola

Ladri di rame e ghisa tra gli edifici abbandonati in zona Aurora

I predoni del rame non smettono mai di razziare vecchie fabbriche o locali abbandonati da tempo. E' il caso delle ex officine Grandi Motori, oggi al centro di una riqualificazione che in futuro darà un nuovo volto al borgo Aurora

Anche le ex officine Grandi Motori sono finite nel mirino dei soliti predoni del rame e della ghisa. I lavori in corso non hanno allontanato del tutto i disperati e a quanto pare neanche i ladruncoli. Una situazione di degrado e abbandono che a cui si aggiunge una nuova denuncia, quella di un gruppetto di residenti del quartiere che avrebbe notato un viavai sospetto e la scomparsa di rame e ghisa in quantità industriale, come si può notare dai tombini divelti e dai pannelli spariti nel nulla. Negli ultimi tempi ci hanno pensato proprio i ladri a fare razzia. Approfittando del periodo estivo e della fine delle demolizioni ignoti balordi si sono portati via quel che rimaneva di generatori di corrente e dei cavi elettrici. “Dal tardo pomeriggio in avanti si possono fare dei brutti incontri – spiegano alcuni residenti di corso Vercelli e via Carmagnola - Tra delinquenti e senzatetto abbiamo persino paura di uscire dalle nostre abitazioni. Più volte portando a spasso i cani abbiamo notato delle persone all’interno di quei capannoni. E di sicuro non si trattava di operai”.

Un panorama, quello delle ex Ogm, che resta desolante tra le macerie presenti in lungo e in largo, l’erba alta, i muri che cadono a pezzi e i già citati viavai notturni. Come dimostrano materassi, sacchi a pelo e coperte utilizzate da qualche clochard di lungo corso. Basta transitare a piedi lungo via Cuneo per vedere i bagni trasformati in mini-appartamenti di fortuna.

Una situazione da monitorare secondo la circoscrizione Sette che da tempo sta seguendo con attenzione il progetto di ristrutturazione dei locali compresi tra corso Vigevano e via Carmagnola. “I lavori stanno procedendo come da copione – dichiara il coordinatore al Commercio Ernesto Ausilio - Rimettere in sesto quella struttura porterà senza dubbio due vantaggi ma ci vorrà del tempo per cancellare degrado e brutti ricordi”. La seconda fase dei lavori, ricordiamolo, porterà alla nascita di un centro commerciale con parcheggi e aree verdi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di rame e ghisa tra gli edifici abbandonati in zona Aurora

TorinoToday è in caricamento