Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Vanchiglia / Via Ernesto Ragazzoni

Cartelli contro i ladri. A Vanchiglia è caccia ai predoni delle piscine

La circoscrizione Sette è dovuta intervenire in via Ragazzoni per reprimere una serie di furti e atti vandalici. Nulla da fare, invece, per la copertura invernale

VANCHIGLIA - Ladri o delinquenti. Sta di fatto che la piscina Colletta di via Ragazzoni 5 è davvero finita nel mirino dei delinquenti. Non passa settimana, infatti, che qualche balordo non tenti di entrare dentro il nuovissimo impianto che da le spalle al parco della Colletta. Dai semplici bulletti in cerca di un po’ di attenzioni ai predoni di rame o di computer.

I costi per eseguire le riparazioni finiscono ogni volta per gravare sulle istituzioni. Per questo motivo le numerose segnalazioni dei residenti del quartiere hanno costretto la circoscrizione Sette ad intervenire tempestivamente. Prima con dei sopralluoghi e poi con dei cartelli, affissi proprio davanti all’ingresso principale e lungo tutto il perimetro della struttura del quartiere Vanchiglia.

Gli avvisi invitano gli estranei a non entrare in piscina durante le ore notturne. Chiaro il riferimento. “Chi entra dentro la piscina si espone a gravi rischi – si legge nel manifesto –. Mette a rischio l’utilizzo della stessa e commette un reato perseguibile per legge”. A tenere lontani i balordi ci penserà un impianto di video sorveglianza che controllerà la vasca. “Le forze dell’ordine eseguono controlli mirati – dichiara il presidente della circoscrizione Sette Emanuele Durante – intervenendo in caso di intrusioni per perseguire i responsabili. Inoltre le registrazioni, in caso di atti di vandalismo, vengono consegnate direttamente alle autorità competenti per scovare gli intrusi”.

Pochi, infatti, sono i soldi disponibili per la manutenzione. Una motivazione che ha costretto la circoscrizione ad abbandonare l’idea della copertura della piscina. “Essendoci a Torino un impianto come quello di via Filadelfia abbiamo deciso di fare un passo indietro – rivela il coordinatore allo Sport della circoscrizione Sette Luca Deri -. Al momento non possiamo spendere cifre così importanti. Quella piscina continuerà a svolgere il suo dovere però lo farà soprattutto nella stagione primaverile ed estiva. A meno che non arrivino delle novità nei prossimi mesi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelli contro i ladri. A Vanchiglia è caccia ai predoni delle piscine

TorinoToday è in caricamento