Ruba i fiori dalle tombe delle vittime della ThyssenKrupp, sorpresa dai parenti

Una 74enne è stata denunciata dalla polizia locale dopo un parapiglia. I familiari da qualche giorno denunciavano ammanchi sulle lapidi

Le tombe delle vittime della ThyssenKrupp al cimitero monumentale

Rubava i fiori dalle tombe delle vittime del rogo della ThyssenKrupp per farne mazzetti propri, probabilmente da mettere sui sepolcri dei propri cari.

Per questa ragione una 74enne italiana di Leini è stata bloccata prima dagli stessi parenti degli operai rimasti uccisi, poi dai sorveglianti del cimitero monumentale di corso Novara, dove sono sepolte cinque delle sette vittime, e infine dalla polizia locale, che l'ha denunciata anche per il rifiuto di dire le proprie generalità.

Gli ammanchi si stavano verificando già da diversi giorni e sono stati proprio i familiari dei caduti nella tragedia a tenere alta l'attenzione su quando accadeva nella zona delle lapidi dei loro parenti.

Intorno alle 13 di ieri, mercoledì 17 maggio 2017, l'anziana è stata vista da uno di loro mentre armeggiava vicino alle tombe. Ne è nata subito una discussione verbale e poi un parapiglia, con la necessità di fare intervenire prima i sorveglianti e poco dopo le forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento