Cronaca Barriera di Milano / Via Pietro Mascagni

La Juventus premia l'associazione Unicorno Style. "Un calcio al razzismo" per Barriera

Il primo premio del progetto promosso dal centro Unesco di Torino è andato ad un'associazione che milita in circoscrizione Sei. I soldi serviranno a riqualificare un centro anziani

TORINO - “Un calcio al razzismo” premia la periferia. Il primo premio del progetto, promosso dal centro Unesco di Torino e dalla società Juventus Football Club, è andato all’associazione di Barriera di Milano “Unicorno Style”.

Il presidente Giorgio Agliano ha potuto ritirare i 2mila e 500 euro previsti per i vincitori, il frutto dell’impegno dimostrato in questi anni nella lotta ad ogni forma di discriminazione e per la sensibilità dimostrata nei confronti del tema dell’integrazione sociale. A premiare l’associazione sono stati, tra gli altri, il giocatore cileno della Juventus Arturo Vidal e il team manager Gianluca Pessotto.

Il denaro ottenuto servirà a riqualificare il centro d’incontro di via Mascagni attraverso l’acquisto di una pedana mobile per disabili, di attrezzature per l'aggregazione giovanile e la promozione di attività per le persone diversamente abili. “Per noi questo traguardo non è assolutamente un punto d'arrivo ma al contrario un punto di partenza da cui continuare a proporre iniziative per un'integrazione possibile” ha spiegato ritirando il premio il presidente dell’associazione Giorgio Agliano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Juventus premia l'associazione Unicorno Style. "Un calcio al razzismo" per Barriera

TorinoToday è in caricamento