Cronaca

Anarchici irrompono alla mensa universitaria, condannati per rapina

Il caso risale al 28 gennaio 2011. In sette sono stati condannati a due anni di carcere

E' costata cara l'irruzione alla mensa universitaria, in occasione di una giornata di sciopero generale proclamata dalla Fiom, per "mangiare gratis contro la crisi", da parte di un gruppetto di anarchici e antagonisti.

Per sette di loro è scattata la condanna a due anni di carcere per il reato di rapina. Il tribunale di Torino ha infatti accolto la tesi del pm Manuela Pedrotta.

Il caso risale al 28 gennaio 2011. "Abbiamo fame e quindi mangiamo gratis", urlarono i dimostranti mentre si impadronivano di bibite e alimenti. Alcuni, secondo le accuse, costrinsero gli studenti che avevano prelevato il pasto a non pagare. Altri diciotto imputati sono stati assolti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anarchici irrompono alla mensa universitaria, condannati per rapina

TorinoToday è in caricamento