Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Rivoli / Via Rosta, 2

Ipotesi di chiusura della casa di riposo Villa Mater di Rivoli

Il Comune di Rivoli ha fatto alcune precisazioni sulla situazione della casa di riposo Villa Mater. "Per quanto riguarda la chiusura della casa di riposo non sono mai stato informato da alcuno", ammette il sindaco

A seguito delle notizie apparse nei giorni scorsi sugli organi di informazione in merito alla ipotesi di chiusura di Villa Mater l’Amministrazione comunale di Rivoli ha fatto delle precisazioni in merito all'ipotesi di vendita di Villa Mater di Rivoli:

1) L’edificio sorge in una posizione (piazza San Bartolomeo) strategica per la Città: la porta di accesso al Castello e al centro storico. La riqualificazione dell’area (già avviata dalle passate Amministrazioni con interventi sulla pavimentazione e l’arredo urbano) rappresenta una delle linee guida dei futuri interventi del Comune con la rimozione della strettoia di accesso al Castello, la realizzazione di nuove aree a parcheggio ed il recupero dell’edificio della ex scuola “Vittorino Da Feltre”. Si tratta al momento di idee sulle quali non è stato approvato (e nemmeno avviato) alcun progetto.

In questo contesto si è inserita la richiesta della proprietà dell’immobile Villa Mater (l’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo) formulata a seguito di un incontro avvenuto nel 2010. “Nel corso di tale incontro sono stato informato delle difficoltà di gestione economica della struttura che gravavano sull’Ufficio Pio e, in tale contesto, ci è stata proposta l’acquisizione dell’immobile da parte del Comune” dichiara il sindaco Franco Dessì. All’incontro è seguita una proposta scritta di vendita alla quale il Comune ha risposto negativamente.

“Per ovvie ragioni di riservatezza non ho divulgato le criticità gestionali di Villa Mater che mi erano state illustrate dal Pio Ufficio della Compagnia di San Paolo. Per quanto riguarda la chiusura della casa di riposo non sono mai stato informato da alcuno – prosegue il sindaco. “Ho appreso la notizia dal cronista che mi ha raggiunto telefonicamente nella giornata di sabato 24 marzo”.

2) Per quanto riguarda il ruolo del Comune nella gestione della crisi che si è aperta “lavoreremo con due obiettivi – afferma Dessì – il primo è quello di garantire la permanenza a Rivoli degli attuali ospiti della struttura ”. Il secondo obiettivo, altrettanto importante, riguarda la salvaguardia dei livelli occupazionali dei dipendenti che lavorano a Villa Mater. “Si tratta di un aspetto estremamente importante, dal nostro punto di vista, soprattutto in un momento particolarmente delicato e critico per le famiglie e per i loro redditi dove la perdita del lavoro potrebbe rappresentare un fatto particolarmente traumatico e grave”.

E proprio per testimoniare la propria solidarietà il sindaco, accompagnato dall’Assessore al Lavoro Libero Manganiello, nella giornata di ieri ha incontrato le 25 lavoratrici della Kursana per informarle che presto incontrerà tutti gli attori coinvolti (sindacati, proprietà, Kursana, ASL e CISA) per verificare tutte le possibili strade per salvaguardare il loro lavoro.


Al termine dell’incontro con il personale il sindaco ha anche avuto un incontro con il Direttore di Kursana – Andrea Zanardi – con il quale si sono analizzati alcuni possibili scenari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ipotesi di chiusura della casa di riposo Villa Mater di Rivoli

TorinoToday è in caricamento