Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Denunciato tredicenne: rubò un Iphone dopo un investimento mortale

Un ragazzino di 13 anni è stato denunciato per aver preso dal luogo dell'incidente l'Iphone del padre di Alesandro Sgrò, il bambino investito mortalmente il 4 dicembre scorso. A scoprire la vicenda un'insegnante

Il 4 dicembre scorso in corso Peschiera a Torino fu investita una famiglia di Caselle Torinese. In quel tragico giorno perse la vita Alessandro Sgrò, bambino di 7 anni. Padre e madre finirono in ospedale. I due investitori vennero identificati un mese e mezzo dopo l'incidente ad Aosta, città in cui risiedevano. A loro, il 12 luglio scorso, è stata inflitta una condanna di 11 anni di reclusione.

Quello stesso 4 dicembre sul luogo dell'incidente ci fu un'anomalia: l'orologio di Calogero Sgrò, il padre di Alessandro, e il suo cellulare, un Iphone, non vennero trovati dalla Polizia. Il sito TgCom24 dà la notizia del suo ritrovamento a quasi 10 mesi dall'accaduto. Poco dopo la tragedia un gruppo di ragazzini tra i 13 e i 14 anni lo trovarono per terra e uno di loro lo portò via.


A scoprire la vicenda è stata un'insegnante del ragazzo di 13 anni. Questo, accertato l'accaduto, è stato denunciato dalla Procura dei minori di Torino. Denunciato anche il padre per ricettazione e ha patteggiato tre mesi perché, quando il figlio aveva portato a casa lo smartphone trovato, gli aveva consigliato di utilizzarlo ma con un'altra scheda telefonica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato tredicenne: rubò un Iphone dopo un investimento mortale

TorinoToday è in caricamento