Incidente in stazione: donna investita da un treno. È stato un suicidio

Sospeso il traffico

immagine di repertorio

Una peruviana di 64 anni residente in città si è suicidata gettandosi contro un treno regionale diretto a Milano al binario 4 della stazione ferroviaria di Porta Susa nel primo pomeriggio di oggi, martedì 5 maggio 2020. Non sono noti i motivi del gesto. Non ha lasciato biglietti ai familiari.

Sul posto sono intervenuti sanitari del 118, polizia ferroviaria e vigili del fuoco. L'investita non è rimasta schiacciata ma è solo caduta a terra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La circolazione è stata interrotta sui binari 3, 4 ed anche 1 e 2 su richiesta dell'autorità giudiziaria e poi sospesa tra Torino Porta Susa e Torino Porta Nuova per 45 minuti tra le 14.30 e le 15.15. Disagi anche su altre linee della provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento