rotate-mobile
Cronaca Oulx

Oulx, l'operaio ferito è gravissimo: "Una vera e propria esecuzione"

Silver C., operaio di 23 anni, incensurato, è stato investito poi ferito alla testa. Il proiettile è penetrato in profondità nel cervello. I conoscenti lo definiscono "un bravo ragazzo"

Quella di ieri sera a Oulx secondo gli inquirenti è stata una vera e propria esecuzione. Silver C., operaio vivaista (e non edile come comunicato in un primo momento), cittadino albanese di 23 anni, è stato in un primo momento investito da un'auto e poi ferito alla testa con un colpo di pistola.

L'operaio è incensurato e vive nel paese dell'alta valle di Susa da circa un anno. Al momento dell'agguato il 23enne si trovava nel piazzale del centro commerciale a circa 100 metri dal vivaio presso cui lavora.

Alcuni conoscenti hanno riferito ai Carabinieri che l'uomo non è ancora ben inserito nella comunità del paese e frequentava quasi esclusivamente connazionali. Tuttavia, per tutti coloro che lo conoscevano era "un bravo ragazzo".

Sono stati alcuni automobilisti a dare l'allarme, dopo averlo trovato riverso su un guardrail lungo la statale 24. In un primo momento pensavano che si trattasse di un pedone investito da un'auto. Arrivati i soccorsi, invece, la scoperta del proiettile conficcato nel capo. Secondo i medici dell'ospedale Cto di Torino, Cerricu riporterà comunque danni permanenti perché il proiettile ha perforato il cranio ed è penetrato in profondità nel cervello. Per le sue possibilità di salvezza sarà necessario che superi le prossime 72 ore.  (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oulx, l'operaio ferito è gravissimo: "Una vera e propria esecuzione"

TorinoToday è in caricamento