Cronaca Via Superga, 44

A maggio investì un pedone sulle strisce, ieri circolava senza patente

Protagonista un anziano di 79 anni di Nichelino. "Non ho fatto la visita, avevo paura che non me l'avrebbero rinnovata"

Dopo avere investito un pedone che attraversava sulle strisce pedonali gli era stata ritirata la patente, ma lui, un italiano di 79 anni, non si è neppure presentato alla visita per il rinnovo e si è rimesso al volante.

E' avvenuto a Nichelino, dove la polizia municipale ha fermato l'uomo ieri pomeriggio, lunedì 26 settembre, mentre era a bordo della sua Fiat Seicento nella zona del teatro Superga. La vettura era la stessa dell'incidente avvenuto a maggio in via Cuneo e già allora all’automobilista era stata ritirata la patente perché scaduta. "Temevo che non mi sarebbe stata rinnovata - ha detto lui - e così non ho più fatto la visita".

Come se non bastasse, l'auto era anche senza assicurazione ormai dal giugno scorso. Il veicolo è stato così sequestrato e l’anziano multato per guida con patente ritirata e con veicolo non assicurato. Ha fatto seguito la segnalazione al prefetto che stabilirà la sanzione amministrativa che potrà arrivare fino a 4mila euro. Potranno essere disposti anche la revoca definitiva della patente e la confisca del mezzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A maggio investì un pedone sulle strisce, ieri circolava senza patente

TorinoToday è in caricamento