Cronaca Barriera di Milano / Via Saverio Mercadante

Bambini intossicati dalla platessa, all'origine un freezer "anomalo"

Erano finiti in ospedale dopo aver mangiato il pesce a scuola, alla Perotti di via Mercadante. Ci sarebbe stata un'anomalia nel funzionamento del freezer in cui era conservato il pesce

A fine marzo alcuni bambini della scuola elementare Perotti di via Mercadante erano finiti in ospedale dopo aver mangiato la platessa nella mensa scolastica. Non erano mancate le polemiche, soprattutto in seguito a quanto detto dai medici, secondo cui l'intossicazione era stata causata da una dose eccessiva di istamina e cioè da una cattiva conservazione dell'alimento.

Il caso della scuola Perotti è stato ora ripreso in mano dal pubblico ministero Raffaele Guariniello, il quale avrebbe ravvisato un'anomalia di circa un'ora e mezza nel funzionamento del freezer in cui era stato conservato il pesce prima di essere cotto e servito ai bambini in mensa.

Questi nuovi elementi farebbero convogliare quanto successo nella scuola elementare all'interno dell'inchiesta sulla Camst, la ditta di ristorazione che rifornisce le mense scolastiche torinesi e finita al centro del ciclone dopo un'ispezione della Polizia giudiziaria della Procura di Torino. In quell'occasione sarebbero state trovate mosche per terra, scarichi rotti, frigoriferi senza termometri, sporcizia e ruggine. Quell'ispezione alla Camst era costata a fine giugno la chiusura del centro di cottura di Moncalieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini intossicati dalla platessa, all'origine un freezer "anomalo"

TorinoToday è in caricamento