Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Nuove intitolazioni di giardini e impianto sportivo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Toponomastica, Stefano Gallo, ha approvato alcune nuove titolazioni di giardini attrezzati a verde pubblico, di un impianto sportivo e del cambio di denominazione dell’aiuola Donatello.

Il giardino pubblico di Largo Orbassano (Circoscrizione 2), verrà denominato “Giardino Simon Wiesental”, in ricodo dell’ingegnere civile morto a Vienna nel 2005 sopravvissuto alla Shoah, che grazie alle sue ricerche, contribuì alla cattura di diversi criminali nazisti.

In via Gorizia angolo via Boston (Circoscrizione 2) il parco acquisirà il nome: “Giardino Salvador E. Luria”. Il fisico, nato a Torino nel 1912 dedicò la sua vita professionale allo studio dei piccoli corpi molecolari.

Sarà invece intitolato a Francesca Laura Morvillo il giardino attrezzato a verde pubblico compreso tra le vie Ricaldone, Tripoli e Gradisca (Circoscrizione 2). Magistrato, giudice del tribunale di Agrigento, sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale dei minori di Palermo, nonché consigliere di Corte d’Appello: questi sono solo alcuni gli incarichi che nella sua vita ricoprì, prima d’essere uccisa nella strage di Capaci il 23 maggio 1992, insieme a suo marito Giovanni Falcone e ai tre agenti della scorta.

Alle Operaie della fabbrica Superga verrà intitolato un giardino e, precisamente, quello realizzato di recente tra le vie Verolengo e Bernardino Luini (Circoscrizione 5). L’intitolazione vuole essere un omaggio al lavoro delle donne ed un segno di riconoscimento alle operaie (oltre l’80%) della storica fabbrica torinese.

A Giancarlo Pajetta, (Torino 1911 – Roma 1990) il politico e Presidente nazionale del Comitato di Liberazione Nazionale dell’alta Italia, nonché deputato del Parlamento italiano dal 1946 e di quello europeo dal 1984, verrà intitolato il giardino che sta all’angolo tra via Tripoli e via Boston (Circoscrizione 2).

Per l’aiuola “Donatello” (via Morgari angolo via Belfiore – Circoscrizione 8), la Giunta comunale ha deliberato un cambio di denominazione, da oggi si chiamerà: “Aiuola Natalia Levi Ginzburg” in onore dell’autrice del famoso “Lessico familiare” opera con cui vinse il premio Strega nel 1963. La scrittrice, che collaborò con la casa editrice Einaudi, nel 1983 venne eletta nelle liste Partito Comunista.

Infine, all’impianto sportivo di via Tirreno angolo via Guido Reni (Circoscrizione 2) è stato assegnata la denominazione “Impianto sportivo Agostino Iocola”, in ricordo del consigliere circoscrizionale eletto nelle liste di Forza Italia nel 2006.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove intitolazioni di giardini e impianto sportivo

TorinoToday è in caricamento