I riders in sciopero minacciano il titolare del ristorante: "Stasera non devi fare le consegne"

Poi scritte sui muri del locale

Le scritte vicino al ristorante Bomaki dopo l'episodio di intimidazione

Una quarantina di riders tra quelli che erano in sciopero hanno accerchiato e minacciato, nella prima serata di venerdì 1 maggio 2020, il titolare e i dipendenti del ristorante nippo-brasiliano Bomaki, per costringerlo a non effettuare le consegne. Al loro rifiuto di piegarsi (le società di consegna hanno comunque garantito il servizio), hanno imbrattato i muri del locale con delle scritte. 

Il titolare dell'esercizio ha presentato un esposto sull'accaduto sabato al commissariato Centro. "Non è possibile - dice il ristoratore - che quella dei Murazzi sia sempre una zona franca, non è la prima volta che succede. L'altra sera non ci siamo sentiti protetti".

Le consegne, comunque, sono avvenute anche se con diversi minuti di ritardo. Quando è accaduto l'episodio, infatti, il personale stava iniziando a preparare i box. I dipendenti sono riusciti a rientrare barricandosi all'interno del ristorante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Tragedia a Torino: uomo si toglie la vita gettandosi nel Po

Torna su
TorinoToday è in caricamento