menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scopriamo i quartieri: intervista a Claudio Cerrato, presidente della circoscrizione Quattro

Claudio Cerrato è in carica dal 2011. Riviviamo con lui i problemi, i sogni e le speranze dei quartieri Parella, San Donato e borgo Campidoglio

A cavallo tra i parchi della Pellerina e Dora sorge la circoscrizione Quattro, unita nei quartieri Parella, San Donato e borgo Campidoglio. Un polo in odore di cambiamento grazie ai lavori che stanno investendo corso Principe Oddone e tutto l’asse di corso Mortara. Il presidente, Claudio Cerrato, è in carica dal 2011. Attualmente Cerrato svolge anche la carica di presidente del nuovo parco Dora.

Qual è il bilancio di questi primi due anni?

Questi primi due anni di mandato sono stati decisamente impegnativi per le ristrettezze di bilancio, ma ci hanno spinto ancor di più a riprogettare i nostri servizi e le nostre attività coinvolgendo il più possibile i cittadini ed il volontariato organizzato, ne sono un esempio gli adolescenti di “Piazza Ramazzabile” o la pulizia delle strade effettuata dai profughi nell’iniziativa “Solidarietà in Basso San Donato”


Quali le novità in arrivo per i quartieri?

A partire da questo autunno amplieremo la cittadinanza attiva sul nostro territorio coinvolgendo i molti volontari che si sono resi disponibili per la cura del nostro territorio, inaugureremo due nuove bocciofile e speriamo di vedere iniziare a vedere i lavori di copertura del Passante Ferroviario come richiesto dalla Circoscrizione. Attendiamo poi l’arrivo del Festival Dorato che quest’anno sarà alla sua seconda edizione.


Parliamo delle eccellenze del suo territorio?

Sicuramente mi sento in dovere di citare i nostri centri giovanili di San Donato e Parella: Cartiera di via Fossano e Bellarte in via Bellardi, poi la casa del quartiere “+spazio4” di via Saccarelli. Ma non si possono dimenticare la biblioteca musicale di Villa Sartirana alla Tesoriera, il Museo di Arte Urbana in Borgovecchio Campidoglio e le sue innumerevoli attività.


Ma quali sono i problemi ancora da risolvere?

Molti problemi derivano dalla scarsità di risorse, le manutenzioni sono sempre più ridotte all’essenziale. Abbiamo necessità di maggior controllo del territorio ma serve anche una diffusione dei servizi in maniera omogenea, siamo anche fiduciosi nella ripartenza dei lavori alla piscina della Pellerina.


Qual è il sogno per il futuro?

Un sogno c’è ed è quello di vedere finalmente rialzare tante serrande abbassate nei quartieri dove stiamo investendo molto. Come circoscrizione crediamo anche nell’inizio dei lavori per la realizzazione della prima biblioteca civica. Poi non vediamo l’ora che il parco Dora sia completato e fruibile da tutta la cittadinanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento