Cronaca Vanchiglia / Via degli Artisti

Interventi 'a pezzi' in via degli Artisti: "Il manto è a strisce"

Le strisce blu sono state rifatte, il manto stradale non completamente. Questa incompletezza, secondo i residenti, crea un problema per la sicurezza. Seconda critica: "I lavori sono stati fatti male"

Di strade sconnesse, buche e marciapiedi "a groviera" ce ne siamo già occupati in più occasioni. Il problema è molto complesso da risolvere, specie - dicono dal Comune - guardando i fondi a disposizione. Gli interventi vengono fatti, ma spesso ci vuole tanta attesa e tanta pazienza da parte dei cittadini. Capita però anche che, nonostante si intervenga, il lavoro non sia fatto a regola d'arte e che quindi ci sia non solo il rischio di doverlo rifare dopo poco ma anche un vero e proprio problema di sicurezza.

Una delle zone della città in cui questo si è verificato è in via degli Artisti angolo via Buniva. Questa zona è stata individuata dal Comune come un'area di maggiore usura, quindi degna di un intervento straordinario, già portato a compimento nelle scorse settimane. Si tratta di un intervento anomalo però, perché non è stato rifatto tutto il manto stradale, ma solamente alcuni punti dello stesso, in particolare il pezzo centrale della carreggiata. "L'individuazione e l'intervento mirato permette un risparmio da parte dell'amministrazione - spiega l'assessore Claudio Lubatti -. La presenza di alcune buche non ancora riparate rientra comunque nei prossimi interventi che avranno luogo nelle prossime settimane".

I residenti però non ci stanno a questo duplice intervento, soprattutto perché le condizioni attuali del manto stradale sono ancora peggiori di prima. E questo sentimento di insoddisfazione accomuna diversi cittadini del quartiere Vanchiglia. "Non si può proprio dire che sia stato fatto un bel lavoro - dice il vice presidente del Consiglio comunale, Silvio Magliano -. Ci sarà anche un risparmio da parte dell'amministrazione, ma mi sento comunque di dire che non è garantita la sicurezza delle persone, dei ciclisti e dei disabili. E' stata sì riparata la strada nella parte centrale, ma ai lati è ancora mangiata e tutte le volte che piove o nevica, o quando una macchina accelera in fase di partenza, c'è il rischio che vengano lanciati i ciottoli (alcune strade lateralmente sono fatte con una pavimentazione in ciottoli di fiume, ndr) addosso alla gente. E pensare che prima dell'intervento si è pensato a rifare tutte le strisce blu in quella zona".

Se da un lato viene criticato l'intervento del Comune per un problema sicurezza, dall'altro c'è una critica più tecnica, legata a come i lavori siano stati eseguiti. A farsi carico delle proteste dei residenti è ancora Magliano: "Non sono lavori fatti a regola d'arte - tuona -. Mi chiedo se l'intersezione tra il vecchio e il nuovo asfalto tenga in caso di pioggia perché c'è il forte rischio di sgretolamento non essendo unitario il manto. Non vedo un futuro - conclude - per queste strade fatte a strisce".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interventi 'a pezzi' in via degli Artisti: "Il manto è a strisce"

TorinoToday è in caricamento