menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvati gli interventi di manutenzione straordinaria 2014 alla Nove

In Circoscrizione Nove sono stati approvati i siti delgi interventi di manutenzione straordinaria del 2014. Ad illustrarli, il coordinatore Massimiliano Miano

Sono stati approvati nell’ultimo Consiglio di Circoscrizione Nove gli interventi di manutenzione straordinaria delle strade di Lingotto e Nizza Millefonti. “Per la conservazione delle caratteristiche strutturali e funzionali delle pavimentazioni stradali, nonché al fine di garantire la sicurezza al transito veicolare e pedonale – afferma  il coordinatore alla viabilità Massimiliano Miano –, si rendono indispensabili periodici interventi manutentivi o di ristrutturazione delle pavimentazioni stesse e delle loro infrastrutture”.

I siti nei quali si interverrà sono inseriti nel Bilancio 2013: a partire dal 2014 i lavori insisteranno su numerose arterie della Circoscrizione, da corso Unione Sovietica a corso Unità d’Italia. «Ma anche piazza Carducci – prosegue Miano – via Spano, via Baiardi da via Zuretti a Via Nizza, via Onorato Vigliani nell’intersezione con via Piobesi e via Mario Leoni. Cercheremo altresì di intervenire su via Tunisi, nel tratto che va da via Montevideo a via Spano, eliminando le vecchie rotaie del tram. Ulteriori interventi saranno realizzati sulle vie Tepice, Passo Buole e Nizza in prossimità della corsia Gtt nei pressi della fermata metropolitana Lingotto e sui marciapiedi delle vie Sette Comuni, Alassio, Cherasco, Ventimiglia, Reduzzi e Tommaso Villa, nonché sui corsi Maroncelli, Giambone ed Unione Sovietica”.

“Manutenzione straordinaria significa anche abbattimento delle barriere architettoniche; laddove si presentassero gravi criticità – insiste il coordinatore Miano – come ad esempio nel giardino di via Nichelino, oggetto di una recente Commissione Consiliare congiunta con l’Ambiente, ed in corso Benedetto Croce, interverremo, magari a scapito di qualche intervento programmato ma meno grave”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento