menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiara Appendino risponde ai giudici: l'interrogatorio è durato quasi quattro ore

L'inchiesta vuole far luce sui fatti di piazza San Carlo

E' stata interrogata per quasi quattro ore ieri, lunedì 20 novembre, la sindaca Chiara Appendino. La prima cittadina, seguita dall'avvocato Luigi Chiappero, è stata ascoltata nel pomeriggio al Palazzo di Giustizia dai giudici che indagano sui fatti di piazza San Carlo, a proposito dei fatti accaduti lo scorso 3 giugno in piazza San Carlo, durante finale di Champions League.

L'inchiesta

Il nome della sindaca rientra nell'elenco delle 20 persone chiamate a comparire. A condurre l'interrogatorio, il procuratore Armando Spataro e i pm Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo, titolari dell'inchiesta che ha come obiettivo quello di far luce sulla morte di Erika Pioletti e sul ferimento di altre 1500 persone. Al termine dell'interrogatorio Chiara Appendino non ha voluto rilasciare interviste con i giornalisti. Più tardi però la prima cittadina ha rilasciato una nota: "Come sapete oggi mi sono recata dai magistrati - si legge - Sono andata a rispondere, contribuendo per quanto a mia conoscenza alla ricostruzione dei fatti, a tutela della mia persona e delle istituzioni che rappresento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento