Torino calcio femminile, insulti omofobi in campo alle Giovanissime: il presidente ritira la squadra

I fatti sono avvenuti durante un incontro a Giaveno, contro la squadra maschile di pari categoria della Bruinese

Le Giovanissime del Toro Calcio

Un grave episodio di intolleranza arriva ancora una volta dal calcio minore piemontese. La squadra femminile delle Giovanissime ( tra i 13 e i 15 anni) del Torino Calcio è stata ritirata dal torneo dal suo presidente Roberto Salerno, dopo essere stata oggetto di insulti omofobi e pesanti aggressioni verbali, venerdì 14 aprile a Giaveno contro la Bruinese, squadra maschile di pari categoria. Un episodio vergognoso molto lontano dallo spirito di fair play che si dovrebbe respirare nel mondo sportivo giovanile e che scredita, ancora una volta (si ricordi l'episodio degli insulti ai giocatori del Settimo vestiti in fucsia e il giocatore picchiato per aver difeso un compagno di colore, ndr) quello del calcio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento