Cronaca Cuorgnè / Piazza Mussatti, 5

Il papà non viene visitato subito, lei insulta i medici e poi i carabinieri

Una 28enne è stata denunciata al pronto soccorso dell'ospedale di Cuorgné, dove si era recata con il genitore

Un'italiana di 28 anni residente a Valperga è stata denunciata dai carabinieri la sera di sabato 6 maggio 2017 al pronto soccorso dell'ospedale di Cuorgné dopo una discussione prima col personale sanitario e poi con i carabinieri, che erano stati chiamati per riportare la situazione alla calma.

La giovane stava accompagnando il padre che aveva un problema di salute e che, a detta dei medici, non era in condizioni così gravi da essere visitato immediatamente rispetto alle altre persone in attesa.

Un episodio analogo è avvenuto, nello stesso pronto soccorso, anche domenica 7. In questo caso si trattava di un genitore che aveva accompagnato il figlio con la febbre e, anche in questo caso, lui aveva preso a male parole i sanitari che avevano chiamato i carabinieri. Stavolta, però, l'uomo si è calmato quando ha visto la pattuglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il papà non viene visitato subito, lei insulta i medici e poi i carabinieri

TorinoToday è in caricamento