Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Gli insetti nel piatto degli alunni finiscono su internet, licenziata un’altra dipendente

Secondo caso con protagonista la ditta che fornisce pasti nelle scuole di Nichelino. Secondo la donna, il post sarebbe stato condiviso da altri a sua insaputa

Avrebbe condiviso su Facebook la notizia di un insetto ritrovato nel purè di un alunno delle elementari. Per questo è stata licenziata. È quanto accaduto a Nichelino ai danni di una dipendente 38enne della ditta Euroristorazione, a cui ieri mattina è stata comunicata la risoluzione del rapporto di lavoro.

La lavoratrice è stata accusata di condotta diffamatoria e lesiva dell’immagine della ditta che, dall’inizio dell’attuale anno scolastico, è responsabile del servizio mensa nelle scuole della città.

La donna si sarebbe difesa raccontando di non essere stata lei a condividere il post, ma l’azienda non avrebbe ritenuto convincenti tali motivazioni. Dal sindacato Fisascat Cisl, al quale la dipendente si è rivolta, fanno sapere che il licenziamento è stato un provvedimento illegittimo e che si sarebbero piuttosto aspettati una multa o una sospensione. 

L’ex sindaco del paese Angelo Riggio ha parlato di fatti realmente spiacevoli, mentre da Roma il senatore Pd Stefano Esposito ha detto di aver ricevuto rassicurazioni dal ministro Poletti in merito alla risoluzione della vicenda.

Per la ditta si tratta del secondo caso analogo negli ultimi tempi, dopo che un’altra dipendente era già stata licenziata per essersi lamentata sui social della mensa scolastica. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli insetti nel piatto degli alunni finiscono su internet, licenziata un’altra dipendente

TorinoToday è in caricamento