Cronaca Rivoli / Via Primo Levi

Inseguimento sulle strade di Rivoli, arrestati due uomini con una pistola a bordo

Hanno messo in pericolo l'incolumità di auto e pedoni scappando dalla Polizia a forte velocità e facendo alcuni tratti in contromano. In manette un 25enne ed un 33enne italiani e residenti in provincia

Un inseguimento nella tarda mattinata di ieri tra le strade di Rivoli ha portato all'arresto di due persone residenti a Pinerolo e a San Francesco al Campo, rispettivamente di 33 e 25 anni. Sono finiti in manette per porto illegale di arma da sparo in luogo pubblico perché trovati con una pistola in auto, risultata rubata da un'abitazione del Canavese. Ma non solo, nell'auto dei due - che si è scoperto avere targhe contraffatte - è stata rinvenuta una paletta segnaletica simile a quella utilizzata dalle forze dell'ordine.

Una pattuglia del Commissariato di Rivoli, vedendo una Ford Focus sportiva circolare in modo sospetto all'interno del parcheggio dell'ospedale degli Infermi di Rivoli, si è avvicinata per capire cosa stesse succedendo. Vedendo la Polizia arrivare, l'auto con i due uomini a bordo si è data alla fuga, dando vita ad un inseguimento.

Dopo diverse strade percorse ad alta velocità e alcune in contromano, mettendo dunque in pericolo l'incolumità di automobilisti e pedoni in transito, la Ford Focus si è schiantata contro dei cartelli stradali in via Primo Levi, all'angolo con via Fratelli Macario, nei pressi del Bingo di Rivoli-Cascine Vica. Dopo l'urto, il conducente del veicolo è stato subito fermato, il passeggero è riuscito a percorrere alcuni metri a piedi, ma alla fine è stato tratto in arresto anche lui.

Durante la fuga del passeggero è stata gettata un borsello, al cui interno gli agenti hanno rinvenuto una pistola Beretta, quella che è costata l'arresto ai due.

4-2-6

1-3-2

2-2-16

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento sulle strade di Rivoli, arrestati due uomini con una pistola a bordo

TorinoToday è in caricamento