Auto non si ferma al posto di blocco: inseguimento per le vie del paese, conducente era senza patente

E non rispettava le norme anti-virus

Una pattuglia dei carabinieri in tenuta anti-coronavirus

Inseguimento nella mattinata di sabato 4 aprile 2020 per le strette vie del centro di Rivarolo Canavese.

Protagonista dell'accaduto è stato un automobilista 30enne che, incrociando uno dei posti di blocco dei carabinieri per fare controlli sul rispetto dei divieti per il contenimento del coronavirus, ha invece accelerato scappando. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine, dopo avere cercato di seminare inutilmente la pattuglia dell'Arma, l'uomo ha dovuto accostare e fermarsi. Oltre a non rispettare l'ordinanza restrittiva, cosa che gli è costata una multa di 400 euro, l'uomo era anche al volante senza patente ed è stato così denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento