rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Carmagnola / A6 Torino - Savona

Auto con otto migranti stipati non rispetta l'alt: folle fuga e inseguimento per 30 chilometri

Alla fine fermato il passeur

Inseguimento da brivido per oltre 30 chilometri nella notte di oggi, mercoledì 23 maggio 2018, sull'autostrada Torino-Savona e sulle strade del Cuneese.

Protagonista una Chrysler Voyager con targa austriaca su cui un passeur aveva stipato otto bengalesi con l'obiettivo di trasportarli da Torino fino in Francia. Il veicolo è stato fermato dalla polizia stradale di Torino e di Cuneo che lo ha sorpreso dopo la barriera di Carmagnola intorno alle 3.30.

Il mezzo non ha rispettato l'alt e l'iracheno che era al volante ha aperto il gas raggiungendo il casello di Marene. Qui ha sfondato la barriera e ha proseguito la sua folle corsa in viabilità ordinaria, guidando contromano nelle rotonde e in altre strade lungo il percorso. Infine ha provato la carta della disperazione: un'inversione di marcia a U contro una delle pattuglie che lo inseguivano.

Il passeur ha tentato di fuggire a piedi ma è stato bloccato. Gli otto bengalesi, schiacciati sui sedili e nel baule, sono stati portati in questura a Cuneo per le procedure di rito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto con otto migranti stipati non rispetta l'alt: folle fuga e inseguimento per 30 chilometri

TorinoToday è in caricamento