Inseguimento e speronamento sulla A4 tra Polizia e corrieri della droga

Il furgone trasportava 40 chilogrammi di hascisc. La fuga, dopo l'alt della Polizia, è iniziata nel vercellese ed è terminata nei pressi di Piverone, nel torinese

Nella notte tra sabato e domenica la Polizia stradale di Novara, quella di Torino e i Carabinieri di Ivrea sono stati impegnati in un inseguimento prima in autostrada, sulla A4 Torino-Milano, e poi sulla ex strada statale 228. A scappare dalle forze dell'ordine erano due marocchini: a bordo di un furgone trasportavano 40 chilogrammi di hashish e di fermarsi non ci pensavano proprio.

Inseguimento, speronamento e alcuni colpi di pistola sparati in aria. Tutto questo per non essersi fermati ad un "alt" della stradale che aveva notato il furgone sospetto a Carisio, nel vercellese. Invece che accostare il mezzo, l'autista aveva dato ancora più gas per scappare dalle forze dell'ordine. Decine di chilometri per tentare la fuga, ma gli agenti sono sempre stati alle loro spalle. Entrati nel territorio torinese sono arrivati altri rinforzi. Il furgone ha comunque continuato a correre, forzando l'uscita autostradale per Santhià, prima di sbandare fuori strada nei pressi di Piverone.

L'uomo che guidava il mezzo è rimasto ferito e non è riuscito a scendere dal furgone. Il secondo ha invece aperto la portiera e tra i campi ha provato a seminare la Polizia fuggendo a piedi. E' lì che gli agenti hanno sparato alcuni colpi di pistola in aria per far fermare l'uomo. Dopo qualche centinaio di metri lo hanno raggiunto e arrestato.

All'interno del furgone, tra alcuni pneumatici trasportati, c'era una valigia di cartone con all'interno diversi panetti di hashish per un totale di 40 chilogrammi.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Brutto incidente con due auto fuori strada, cinque feriti tra cui due minorenni

Torna su
TorinoToday è in caricamento