menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si fermano all'alt della Polizia, meno 109 punti sulla patente e 5mila euro di multa

L'auto risultava intestata ad una cittadina nigeriana che, se non dichiarerà chi fosse effettivamente alla guida, dovrà pagare oltre 6mila euro di sanzione

Centonove punti di decurtazione dalla patente ed oltre 5mila euro di sanzione. E' questo il risultato della notte brava di tre uomini di origine centroafricana che, a bordo di un'autovettura si sono resi responsabili di molteplici infrazioni stradali per le vie di Torino.

La vettura su cui viaggiavano i tre è stata intercettata dal Nucleo Mobile della Polizia Municipale intorno alle 4 del mattino per mancata copertura assicurativa. Non appena intimato l'alt, l'auto si è data alla fuga percorrendo ad alta velocità le vie della borgata Aurora, transitando su diverse strade in contromano e superando alcune intersezioni con il semaforo rosso.

Gli agenti hanno diramato l'allarme, ma scoperto che il veicolo non era di provenienza furtiva, dopo pochi minuti hanno cessato l'inseguimento. Tramite alcuni accertamenti, gli agenti sono risaliti alla proprietaria, una cittadina nigeriana residente nella zona nord di Torino ed hanno raggiunto la sua abitazione.

Dopo circa un'ora, l'auto ricercata veniva parcheggiata sotto casa della nigeriana, anche se il conducente non risultava essere lo stesso che aveva compiuto le numerose infrazioni. Questo, tuttavia, era sprovvisto della patente di guida ed in evidente stato di ebrezza.

Gli agenti hanno sequestrato il veicolo per omessa copertura assicurativa ed hanno denunciato il conducente senza patente.

Quanto all'episodio della fuga, l'effettivo conducente dovrà pagare una multa di oltre 5mila euro e si vedrà la decurtazione dalla patente di 109 punti. Nel caso la proprietaria non dichiari chi fosse alla guida del veicolo, anzichè i 109 punti di decurtazione, si farà carico di altre sanzioni per un valore di oltre 6mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento