menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Esibisce documenti falsi, finge di assecondare i carabinieri poi fugge in auto da Lessolo a Banchette

Arrestato dai carabinieri dopo un lungo inseguimento

Lunedì sera, 29 marzi, durante un controllo stradale un 34enne cittadino marocchino ha esibito una patente di guida e una carta d’identità che non sembravano autentiche e per questo è stato invitato dei militari dell’Arma in caserma per accertamenti. Con lui a bordo c’era un connazionale.

La coppia, fermata a Lessolo da un equipaggio del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ivrea, dopo aver finto di assecondare la richiesta dei militari, è ripartita a tutta velocita innescando una rocambolesca fuga che è durata diversi chilometri. A Banchette il conducente, dopo aver percorso ad alta velocità una strada sterrata, ha abbandonato l’auto ma è stato in breve raggiunto e bloccato. 

Dopo aver riscontrato la falsità dei documenti di identità prodotti dal conducente, è emerso a suo carico anche un ordine di carcerazione emesso dall’autorità giudiziaria di Genova per fatti commessi in quel capoluogo nell’anno 2015. Alla fine i carabinieri hanno arrestato il 34enne per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e resistenza a Pubblico Ufficiale.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento