Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca San Francesco al Campo

Torna l'influenza suina nel torinese, il virus colpisce un uomo di 56 anni

Febbre alta e gravi problemi respiratori. Quella che inizialmente si credeva essere una brutta "ma normale" influenza, si è rivelata essere molto di più. L'uomo è in terapia intensiva

Pensava si trattasse di una semplice influenza, così come gli aveva detto il suo medico di base il quale aveva prescritto dei normali farmaci antibiotici. E invece quella febbre altalenante non è mai passata e anzi, dopo oltre una settimana di riposo forzato, sono iniziati i problemi di respirazione. Solo quando il 118 lo è andato a prendere a casa si è scoperto che aveva contratto il virus A-H1N1, più comunemente chiamato influenza suina.

Ora il commerciante 56enne di San Francesco al Campo, vittima del virus, è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Ciriè, nosocomio in cui è stato trasportato dai soccorritori chiamati dai familiari. Situazione grave ma niente allarmismo: per i medici che lo hanno preso in cura non c'è pericolo di contagio.

Da quanto si apprende dal dottor Giuseppe Roberti, direttore del reparto di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale di Cirié, intervistato da La Stampa, l'uomo si trova nel reparto di terapia intensiva sedato e ventilato, non avendo ancora raggiunto l'autonomia respiratoria. "Al momento la situazione del paziente è in evoluzione - ha spiegato il medico - lo stiamo curando con il 'Tamiflu', un farmaco specifico per queste forme virali".

La vicenda non è il primo caso di suina quest'anno. Pochi giorni fa un valdostano di 62 anni, Attilio Hosquet, è deceduto all'ospedale Molinette dopo aver contratto il virus A-h1N1. Oltre a loro si sono registrati un'altra cinquantina di soggetti con l'influeza suina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'influenza suina nel torinese, il virus colpisce un uomo di 56 anni

TorinoToday è in caricamento